In occasione dei 50 anni della Legge 300 del 20 maggio 1970 (il cosiddetto “Statuto dei Lavoratori”), l’associazione Sicurezza e Lavoro (www.sicurezzaelavoro.org), che da dieci anni opera per promuovere salute, sicurezza e diritti nei luoghi di lavoro, in collaborazione con Museo Nazionale del Cinema, Magistratura Democratica, Cgil, Cisl e Uil di Torino, Inail Piemonte, Università degli Studi di Torino, Politecnico di Torino, Ismel - Polo del ’900, Aiace e altri enti, organizza la prima edizione di un festival cinematografico sulle tematiche del lavoro e dei diritti: i Job Film Days (JFD). È previsto anche un concorso per cortometraggi (montepremi: € 5.000).

In palio tre premi in denaro, per i primi tre classificati, per un importo complessivo di Euro 5.000. I Premi saranno rispettivamente di Euro 2.500 per il primo classificato, Euro 1.500 per il secondo classificato, Euro 1.000 per il terzo classificato.

In occasione della prima edizione dei Job Film Days (JFD) – il festival cinematografico sulle tematiche del lavoro e dei diritti promosso da Sicurezza e Lavoro con Museo Nazionale del Cinema, Magistratura Democratica, Cgil, Cisl e Uil, Inail, Università degli Studi di Torino, Politecnico di Torino, Ismel - Polo del ’900, Aiace e altri enti per celebrare i 50 anni dello “Statuto dei Lavoratori” – l’associazione Sicurezza Lavoro (www.sicurezzaelavoro.org), in collaborazione con Inail Piemonte, propone il Premio Cinematografico Jfd - Inail “Lavoro 2020” sulle tematiche del lavoro, riservato a cortometraggi prodotti negli ultimi anni (2018-2019-2020) in Italia o all’estero.

Verrà premiato il miglior filmato (cortometraggio, breve documentario, reportage video giornalistico oppure opera di mobile journalism) che racconti uno o più aspetti del mondo del lavoro. Ad esempio, a titolo esemplificativo: questioni legate a salute e sicurezza, tutele e diritti, rischi emergenti, il lavoro ai tempi della pandemia, problemi occupazionali, nuove professioni, auto-imprenditoria, lavoro femminile, lavoro dei migranti, lavoro artigiano, lavoro penitenziario, lavoro domestico, invecchiamento lavorativo, inserimento lavorativo di persone con disabilità, re-inserimento lavorativo e sociale (anche attraverso la pratica sportiva) di persone vittime di infortunio e malattie professionali, ecc.

Possono partecipare opere, sia edite che inedite, anche in animazione, in lingua italiana oppure sottotitolate in italiano, della durata massima di 30 minuti.

In palio tre premi in denaro, per i primi tre classificati, con il contributo di Inail Piemonte, per un importo complessivo di Euro 5.000.
I Premi saranno rispettivamente di Euro 2.500 per il primo classificato, Euro 1.500 per il secondo classificato, Euro 1.000 per il terzo classificato. Saranno assegnati a insindacabile giudizio di una Giuria, presieduta dal regista Mimmo Calopresti e composta da rappresentanti degli enti promotori del concorso e da esperti.

L’organizzazione e la Giuria si riservano di assegnare ulteriori premi o menzioni speciali (ad esempio, per particolari tematiche, per la rilevanza del filmato, ecc.).

L’iscrizione al concorso è gratuita.

La partecipazione implica il rilascio del consenso a Sicurezza e Lavoro e a Inail a utilizzare le opere ai fini del concorso e, per intero o per estratto, anche in future iniziative coerenti con gli scopi e le attività istituzionali dell’associazione e dell’Ente, con la citazione della proprietà intellettuale dell’autore e del festival.

I filmati dovranno essere inviati entro il 31 agosto 2020. La premiazione avverrà in occasione della serata conclusiva del festival, in programma il 21, 22 e 23 settembre 2020 a Torino.

Per informazioni: concorso@jobfilmdays.org

Un'iniziativa di Sicurezza e Lavoro: contatti@sicurezzaelavoro.org