+++++ Il Festival per questioni organizzative è rimandato a Settembre++++++
In Preparazione La terza edizione del Festival del Cinema Italiano (FDCI).
Il Festival celebra e valorizza le produzioni nazionali, quindi lungometraggi di registi affermati, opere prime di giovani esordienti e cortometraggi di produzione italiana, e i documentari dedicati alle tematiche ambientali. Grazie ad una collaborazione con la RAI, il Festival vanta la possibilità di avere uno spazio in prima serata su Rai2 dedicato all’evento di premiazione dei vincitori delle Stelle d’argento al Festival del Cinema Italiano 2022.
Il Festival ha l’obiettivo di far conoscere e valorizzare il cinema italiano. Ma anche di dare spazio alle tematiche ambientali, attraverso dibattiti, convegni e documentari.

GIURIE E PREMI

I film saranno valutati da un’apposita commissione formata dai componenti il Comitato del Festival che, con giudizio insindacabile, valuterà l’ammissione dell’opera stessa al Festival. Le opere ammesse saranno sottoposte ad una GIURIA TECNICA che assegnerà il Premio “Stelle d’argento al cinema italiano” al:
1. Miglior film
2. Miglior film opera prima
3. Miglior documentario
4. Miglior cortometraggio
5. Migliore attore protagonista
6. Migliore attore non protagonista
7. Migliore attrice protagonista
8. Migliore attrice non protagonista
9. Premio personaggio dell’anno
10. Premio del pubblico
Tutte le opere selezionate al Festival potranno inoltre partecipare all’assegnazione di riconoscimenti speciali, offerti da associazioni o enti partner del FDCI.
Ogni opera selezionata per le tre sezioni riceverà un certificato di partecipazione.

SEZIONI DEL FESTIVAL

Il programma prevede in concorso:
a) 10 film lungometraggio, durata max 130’ di cui 5 opere prime
b) 14 cortometraggi, durata max 15’
c) 5 documentari, durata tra 20' e 90’.

REQUISITI DI AMMISSIONE

Sono ammesse tutte le produzioni cinematografiche italiane realizzate su territorio italiano (lungometraggi e cortometraggi); La sezione dei documentari riguarda esclusivamente la tematica ambientale. Sono ammesse solo produzioni Italiane e/o registi di nazionalista Italiana anche con tematiche e riprese di territori internazionali; i film devono essere stati ultimati dopo il 31/12/2019.

SELEZIONE DELLE OPERE

a) Termini iscrizioni: L’iscrizione dei film alla selezione per la seconda edizione del Festival del Cinema Italiano è aperta dal 07 aprile 2021 al 25 maggio 2021 (ore 23.59). I film selezionati verranno comunicati tramite i canali social del festival. I selezionati riceveranno inoltre comunicazione tramite e-mail, all’indirizzo indicati nell’iscrizione.

b) Condizioni di ammissione alla selezione: Tutte le opere presentate devono essere di produzione recente, terminate dopo il 31/12/2019, e non devono essere già state presentate in alcuna altra forma e durata nelle edizioni precedenti del Festival. I registi delle opere sono invitati a
fornire informazioni relative al loro curriculum vitae secondo la modalità definita dalla submission on line, per esclusive finalità di ricerca e documentazione. Sono escluse dalla selezione le opere già diffuse su piattaforme on line con fruizione gratuita. Possibili deroghe alle presenti condizioni potranno essere decise a insindacabile giudizio del Direttore.

c) Formati ammessi: Per i film ufficialmente invitati al Festival, gli unici formati ammessi per la proiezione sono i seguenti:

i. Digital Cinema Package – DCP; (35mm da concordarsi preventivamente con la Direzione del Festival – solo lungometraggi).

ii. Proress - 4k /FHD – Dolby 5.1 /stereo - MOV

iii. H.264 – 4k /FHD – Dolby 5.1 /stereo – Mp4

d) Modalità di selezione: La selezione delle opere avverrà a giudizio insindacabile della Direzione Artistica che provvederà a comunicare i risultati finali solo alle produzioni/distribuzioni dei film selezionati entro il 27 maggio 2021.

e) Materiali da inviare per la selezione: Ricevuta la notifica ufficiale dell’inserimento in concorso, assoluta priorità dovrà essere concessa all’invio dei seguenti materiali:

i. - Approvazione del presente Regolamento di partecipazione
ii. - File dell'intero film (se non già inviato per la preselezione)
iii. - Entry-form (da compilare online sulle nostre piattaforme)
iv. - Biografia, filmografia e foto del regista (via e-mail)
v. - Nota del regista sul film (via e-mail)
vi. – file srt sottotitoli (via e-mail)
vii. - Foto del film (via e-mail o dropbox)
viii. - Posters e brochures
ix. - Trailer durata massima 2 minuti (via ftp o wetransfer) - opzionale

Le copie per la proiezione di tutti i lungometraggi e i cortometraggi selezionati dovranno essere inviati come file (Ftp/Aspera link/Dropbox, ecc.) all’indirizzo email o come DCP fisico (quest’ultimo solo per i lungometraggi) via corriere presso gli uffici del Festival non oltre 7 giorni prima dell’inizio di ogni Festival.

ALTRE COMUNICAZIONI

a) In caso di richiesta incompleta d’iscrizione, l’ammissione al Concorso è decisa a insindacabile giudizio della direzione artistica del Festival.

b) Ogni partecipante può presentare una o più opere, massimo 3, con separate schede d’iscrizione.

c) Tra le opere inviate, quelle selezionate saranno proiettate in pubblico nel corso del Festival.

d) Le opere, sia quelle selezionate che quelle non selezionate, inviate su supporto (dvd, pendrive,
ecc.), non saranno restituite.

e) Tutti i film iscritti faranno parte dell’archivio Festival del Cinema Italiano e potranno essere utilizzate per fini culturali, didattici, ecc. per proiezioni pubbliche e/o televisive. E’ escluso l’utilizzo commerciale. (vedi art. 5).

f) La partecipazione al concorso implica l’accettazione incondizionata del presente Regolamento.

g) Il programma definitivo della manifestazione, contenente le opere ammesse al Festival, potrà
essere consultato prima dell’inizio degli eventi sul sito del FDCl.

h) La Direzione Artistica del Festival del Cinema Italiano si riserva il diritto di prendere decisioni a suo insindacabile giudizio per quanto non previsto nel presente Regolamento.

La partecipazione al Festival del Cinema Italiano comporta l’accettazione del presente regolamento. È responsabilità di produttori, distributori, o altri soggetti che presentano il film, garantire di essere legittimamente autorizzati ad iscrivere l’opera al Festival del Cinema Italiano.