Homefish

What happens when a free man meets a trapped fish? One of them must learn how to jump away!

  • Vito Sugameli
    Director
  • Aurora Tamigio
    Writer
  • Vito Sugameli
    Producer
  • Aurora Tamigio
    Producer
  • Andrea Villaraggia
    Key Cast
    “Nameless man”
  • Project Type:
    Short
  • Runtime:
    5 minutes
  • Completion Date:
    December 19, 2019
  • Production Budget:
    2,000 EUR
  • Country of Origin:
    Italy
  • Country of Filming:
    Italy
  • Language:
    English
  • Shooting Format:
    Canon 5D Mark III
  • Aspect Ratio:
    2,40:1
  • Film Color:
    Color
  • First-time Filmmaker:
    No
  • Student Project:
    No
Director Biography - Vito Sugameli

Born in Erice (Sicily) in 1986. A long-time passion for comics, movies and videogames. Founder of Piano9 Produzioni, a collective of creative people working in the fields of communication and media. Editorial director and press office of Silenzioinsala.com, a movie webzine. As a photographer he curated photo contests and cultural events in Sicily. His photo Road was included in the Emergenz // Porträt – Variationen exhibition that took place in Berlin in 2013. He also directed music videos for up and coming artists (including Wait for you by Richard Gray, entirely shot with iPhone 6s Plus) and booktrailers (his Bassa Frequenza booktrailer won the award for Best Booktrailer at the Trailers FilmFest in Milan). Between 2016 and 2017 he worked with Francesco Siro Brigiano on the inspirational short movie Take My Hand and Electroma, an independent movie whose production is still in progress. He was also a DOP consultant for Araneomorfi, a video installation directed by Miriam Gregorio. In 2018 he directed The Meeting (L'incontro), his first short film and he participated in the filming of a webseries entitled Il venditore di ispirazioni, which was produced by Melqart. In 2019 he completes his second short film, HomeFish. He is currently working on Via Crucis. It will be released in 2020.
---
Nato a Casa Santa Erice (TP) nel 1986. Da sempre appassionato di fumetti, film e videogiochi. Fondatore di Piano9 Produzioni, un collettivo di creativi che si occupa di comunicazione e media. Direttore editoriale e ufficio stampa di Silenzioinsala.com, webzine di cinema. Fotografo: ha curato concorsi ed eventi culturali in Sicilia. La sua foto Road ha partecipato alla mostra Emergenz // Porträt - Variationen, nel 2013, a Berlino. Ha diretto video musicali per artisti emergenti (tra cui Wait for you di Richard Gray, interamente girato con iPhone 6s Plus) e il booktrailer Bassa Frequenza (premio Best Booktrailer al Trailers FilmFest di Milano). Tra il 2016 e il 2017 ha lavorato con Francesco Siro Brigiano al cortometraggio ispirazionale Take My Hand, al promo di Electroma, film indipendente in lavorazione, e come consulente DOP per Araneomorfi, un'installazione video diretta da Miriam Gregorio. Nel 2018 ha diretto L'incontro, il suo primo cortometraggio e ha partecipato alle riprese della webserie Il venditore di ispirazioni prodotta da Melqart. Nel 2019 ha completato il suo secondo cortometraggio, HomeFish. Attualmente sta lavorando a Via Crucis. Sarà rilasciato nel 2020.

Add Director Biography
Director Statement

---
Portare a termine Homefish è stata una vera impresa... ha messo a dura prova la mia determinazione nonché quella di Aurora per molto tempo. La sua lavorazione ha richiesto 5 anni, costellati da alti e bassi, delusioni cocenti e piccole rivincite. Una concatenazione sfortunata di incontri sbagliati che meriterebbero di entrare di diritto nel Guinness dei primati. Si è rivelata alla fine della corsa un'opportunità di crescita su più livelli, nata dalle ceneri di quello che poteva diventare l'ennesimo fallimento personale. Invece, eccolo qui. Pensato per essere il primo vero corto sperimentale di Piano9, scritto da Aurora come prova finale per un corso di sceneggiatura, Homefish arriva dopo L'incontro, ma per noi resta la creatura degli esordi, il primogenito che ha dato il via a tutto: una sorta di “Piano9 begins”. Da quel primo ciak, nel 2015, siamo cambiati noi e la società civile. Perciò come si colloca, oggi, Homefish? Potrebbe strapparvi un sorriso – ce lo auguriamo di cuore – e con un po' di fantasia diventare metafora dei nostri tempi, in cui la psicoanalisi entra a gamba tesa nelle nostre vite da reclusi (per comprendere la realtà, alle volte, basta osservare il mondo da un'altra prospettiva). Oppure potreste tuffarvi con leggerezza in questa avventura dell'inconscio – tra lo slapstick alla Buster Keaton e il cinema fantastico di stampo psicologico – e osservare questi due strani personaggi in cerca di una via di fuga dalla quotidianità.