PADRE VOSTRO

“Padre Vostro” racconta la vicenda di Angelo Lamberti, un Pubblico Ministero che dopo aver fatto condannare a 30 anni di carcere Dario Setrani per aver commesso un femminicidio a discapito della moglie, decide di prendersi cura dei due bimbi (Francesco e Chiara), figli della sfortunata coppia.
Lamberti ottiene dunque l’affidamento, provvedendo così al sostentamento e alla crescita dei due bambini.
Decide però di farlo in silenzio, non rivelando a nessuno questa scelta che il magistrato segue con amorevole costanza.
Anche la moglie, con la quale Lamberti sta provando ad avere figli, è all’oscuro di questa decisione.
Le ragioni (sia dell’affidamento e sia del silenzio che lo accompagna) sono motivate nella risposta che lo stesso Lamberti darà al Direttore del Collegio, dove sono ospiti i ragazzi:

“Credo che sia giusto trovare una strada che nell’affermare un diritto, non ne neghi un altro. Se adottassi questi bambini, ammesso che mia moglie fosse d’accordo, sono sicuro che questo ci porterebbe a non averne di nostri e questo darebbe uno scompenso alla mia famiglia che invece è un luogo che devo tutelare.
Ma se lasciassi questi due bambini senza un padre questo porterebbe un altro scompenso a loro, adesso, e agli adulti che fra una decina d’anni saranno e quindi porterebbe uno scompenso al mondo che è un altro luogo che voglio tutelare.”

  • Milo Vallone
    Director
    La Vita è Sogno; Anno Zero
  • Milo Vallone
    Writer
  • Luca Pompei
    Writer
  • Tam Tam Communications
    Producer
  • Milo Vallone
    Key Cast
    "Angelo Lamberti"
  • Antonella De Collibus
    Key Cast
    "Silvia Lamberti"
  • Michle di Mauro
    Key Cast
    "Dario Setrani"
  • Luca Luciani
    Key Cast
    "Direttore Collegio"
  • Maria de Luca
    Key Cast
    "Serena - segretaria Lamberti"
  • Mirko Agus
    Key Cast
    "Augusto "
  • Nina Bartolozzi
    Key Cast
    "Dott.ssa Perilli"
  • Luca Pompei
    Key Cast
    "Giornalista"
  • Piero Montesi
    Key Cast
    "Avvocato di Daro Setrani"
  • Rossella Remigio
    Key Cast
    "Caterina Longo"
  • Mirco Trovarelli
    Key Cast
    "Francesco Setrani (grande )"
  • Marco Venturini
    Key Cast
    "Francesco Setrani ( bimbo )"
  • Arianna Fabbrici
    Key Cast
    "Chiara Setrani"
  • Emanuele Carpiciano
    Key Cast
    "Dario Lamberti"
  • Mario Massarotti
    Key Cast
    "Giudice (vfc)"
  • Francesco Sarmiento
    Direttore della Fotografia
  • Enrico Vallone
    Musiche
  • Rossella Remigio
    Assistente alla Regia
  • Milo Vallone
    Montaggio
  • Francesco Sarmiento
    Montaggio
  • Stefano Frings
    Fonica
  • Project Title (Original Language):
    PADRE VOSTRO
  • Project Type:
    Short
  • Runtime:
    25 minutes 37 seconds
  • Completion Date:
    July 10, 2019
  • Production Budget:
    8,000 EUR
  • Country of Origin:
    Italy
  • Country of Filming:
    Italy
  • Language:
    Italian
  • Shooting Format:
    H264 - 1920 x 1080
  • Aspect Ratio:
    16:9
  • Film Color:
    Color
  • First-time Filmmaker:
    No
  • Student Project:
    No
Distribution Information
  • Tam Tam Communications
    Country: Italy
    Rights: Theatrical
Director Biography - Milo Vallone

Milo Vallone nasce a Pescara (Abruzzo, Italia) nel 1973.
A 15 anni entra a far parte, come attore, della compagnia teatrale Il Gruppo 4.

Nel 1991 è attore, autore e regista del monologo Di fronte. Fino alla prima metà degli anni '90 collabora con diverse compagnie teatrali, nel contempo si dedica al rafforzamento della propria formazione, frequentando corsi tenuti da Luca Verdone, Francesca De Sapio, Riccardo Milani, Silvio Araclio, Ilaria Drago, Gabriele Muccino e altri. Nella seconda metà dello stesso decennio si dedica alla regia e all'ideazione di eventi e kermesse: nascono così Artincorso e il festival il Fiume e la Memoria (di quest'ultimo è tuttora direttore artistico).

Nel 2002 è protagonista dello spettacolo Pluto di Aristofane accanto ad Arnoldo Foà che ne curò anche la regia.

Nel 2004 è ideatore del Premio Gassman - I teatranti dell’anno.

Come attore teatrale recita sempre in qualità di protagonista in Interrogatorio a Maria, Costantino, Pluto, L’ideologia del traditore, Le Confessioni, Gli Ultimi giorni, Il cenacolo, Medea, Glengarry Glen Rose, Coefore, Amores Amandi, La Suocera, La collezione

Nel maggio 2007, con Dottor Sale in Zucca e Mister Zucchero Mannaro (per la regia di Oreste Rizzini), vince il Premio Miglior Attore italiano e Miglior Spettacolo nell'ambito del concorso nazionale Schegge D’autore di Roma, organizzato dal Teatro Tordinona e ideato e diretto da Renato Giordano.

Sempre nel 2007, con la regia dello spettacolo Un altro giro di giostra, tratto dall'omonimo libro di Tiziano Terzani, dà il via al progetto CineprOsa, performance in cui, intrecciando il linguaggio cinematografico e quello teatrale, si alternano parti realizzate dal vivo e parti strutturate come film. Seguendo questo personale percorso, in cui l'utilizzo del video all'interno dell'accadimento teatrale non è più solo concepito come scenografia dinamica ma entra a far parte della stessa narrazione, realizza numerose produzioni cine-teatrali distribuite sul territorio nazionale. È del 2016 l'allestimento in CineprOsa de Il Mondo di Mezzo. Dalla Banda della Magliana a Mafia Capitale con il pentito ed ex fondatore della Banda della Magliana, Antonio Mancini e con Alessandro Haber e Federica Sciarelli.

Ultima sua produzione seguendo questo Progetto CineprOsa è il cine-spettacolo Sul Trono di Pietra, incentrato sulla vicenda del Papa del "gran rifiuto", Celestino V.

Al teatro alterna spesso performance radiofoniche e televisive, sia come attore che come autore e regista; tra queste i format satirici in tv: Il Monello e Zorro... dove serve corro!.

In televisione è stato protagonista per più puntate della soap opera di Canale 5, Vivere, nel ruolo di Ernesto Tessari, un assistente sociale ed ha recitato in diverse puntate della serie televisiva di Rai Fiction dal titolo Sottocasa su Rai 1, nel ruolo di un regista televisivo, Lando Persichetti.

Nel 2019, nel ruolo di Rocco è nel cast della fiction di Canale 5 Oltre la soglia mentre nel 2020 entra a far parte del cast de Il paradiso delle signore, la popolare serie TV di RAI Uno, nel ruolo di Roberto Tommasi, un emigrante abruzzese nella Milano dei primi anni '60.

In campo cinematografico è stato attore protagonista nel film La guerra del re di Sergio Sciarra (primo premio all'Excelsior film festival 2001 e Officine Italia 2002) e di videoclip (tra questi La vecchia fattoria per il progetto karaoke della Pioneer).

Nel 2009 è stato scelto in qualità di voce ufficiale della XVI edizione dei Giochi del Mediterraneo. Dallo stesso anno è attivo come doppiatore prestando la propria voce per alcune serie televisive, tra le quali Empire, Life e Prison Break.

È del 2010 il suo debutto come regista cinematografico con il film Anno Zero, presentato alla 5ª edizione del Festival del Cinema di Roma e nel corso della 68ª edizione del Festival del Cinema di Venezia.

Nel 2014 con lo spettacolo SerenaMente (di cui cura anche il testo, debuttando nella drammaturgia), si aggiudica al Premio Millelire di Roma che vede l'attore Michele Placido come presidente di giuria, i premi come Miglior Attore, Miglior Spettacolo e il Premio della critica.

Nello stesso anno è protagonista del cortometraggio Come fosse per sempre di Maurizio Forcella ed è interprete protagonista del suo secondo lungometraggio da regista La Vita è Sogno, adattamento cinematografico dell'omonimo capolavoro di Pedro Calderon de La Barca.

È del 2019 il lavoro cinematografico che lo vede impegnato sia come regista che come protagonista, "Padre Vostro" incentrato su un femminicidio realmente accaduto. Il film è presentato in Prima Nazionale presso la Sede della Federazione Nazionale della Stampa Italiana il 25 novembre dello stesso anno, in occasione della giornata mondiale contro la violenza sulle donne.

Nel 2020 viene presentato il suo film Nemici, commedia incentrata sul mondo della tv e dei talent, in cui i protagonisti mettono in atto il rapimento di Maria De Filippi

Nello stesso anno debutta con lo spettacolo "Se questa è un'infanzia", che dirige e interpreta. La pièce, realizzata seguendo il progetto CineprOsa è il racconto delle vicende di Liliana Segre.

Nel 2021, interpretando il ruolo dell'uxoricida Alan Caravaggio, scrive e dirige Butterfly29, una sperimentale web serie in otto capitoli/episodi, ambientata nel 2030 e nella quale si ipotizza una pandemia informatica che compromette, provocandone la completa disconnessione, il sistema informatico di tutto il pianeta. La serie è completamente realizzata in una sorta di smart working, essendo interamente ambientata nella stessa casa dell'attore e regista.

È direttore artistico della scuola di teatro Cantiere Teatrale Adriatico, del festival "il Fiume e la Memoria", del premio teatrale nazionale Premio Gassman – i teatranti dell’anno, del Festival teatrale ProSatira e della compagnia teatrale Compagnia della Memoria.

Ha al suo attivo le seguenti produzioni artistiche:

Cine-Teatro
Progetto “CineprOsa”, ideato da Milo Vallone.
Produzioni in cui si interfacciano i linguaggi teatrali e cinematografici
• Un altro giro di giostra – in CineprOsa, di Tiziano Terzani. Regia di M. Vallone (2007)
• La Collezione – in CineprOsa, di Harold Pinter. Regia di M. Vallone (2008)
• Nato nel 1861 – in CineprOsa, di Luca Pompei. Regia di M. Vallone (2011)
• Incanto di Natale – in CineprOsa, di Charles Dickens. Regia di M. Vallone (2012)
• Che tutto può – in CineprOsa, di Anna Di Donato. Regia di M. Vallone (2013).
Con Micol Olivieri.
• La vita è sogno – in CineprOsa, di Pedro Calderon de La Barca. Regia di M. Vallone (2013)
• Il Sogno di Cabiria – in CineprOsa, di M. Vallone. Regia di M. Vallone (2013)
• Nove petali di Loto – in CineprOsa, di M. Vallone e Luca Pompei. Regia di M. Vallone (2014)
• Il Mondo di Mezzo – in CineprOsa, di M. Vallone. Regia di M. Vallone (2016)
• Sul Trono di Pietra – in CineprOsa, di M. Vallone e Luca Pompei. Regia di M. Vallone (2016)
• Il Tirchio – in CineprOsa, tratto da “L’Avaro” di Molière. Regia di M. Vallone (2018)

Cinema e Televisione
• Zorro... dove serve corro! - programma TV (1998)
• Il Monello - programma TV (1998 - 2001)
• La guerra del re, regia di Sergio Sciarra - cortometraggio (2000)
• Il mare brucia le maschere, regia di Federica Vicino - cortometraggio (2002)
• Sarà gelida l'estate?, regia di Sergio Sciarra - cortometraggio (2003)
• Vivere - serie TV, Canale 5 (2005)
• La figlia di Jorio – film. Regia di Mario Di Jorio (2005)
• Sottocasa - serie TV, RAI Uno (2006)
• Anno Zero – film. Regia di Milo Vallone (2010)
• Come fosse per sempre, regia di Maurizio Forcella - cortometraggio (2014)
• La vita è sogno, regia di Milo Vallone (2014)
• Padre Vostro, regia di M. Vallone – cortometraggio (2019)
• Oltre la Soglia – serie TV, Canale 5 (2019)
• Il Paradiso delle signore – Serie TV, Rai 1 (2020)
• Nemici – film. Regia di Milo Vallone (2020)
• Speravo de Morì prima – Serie TV, Sky (2020)
• Troppa famiglia – film. Regia di Pierluigi Di Lallo (2020)
• Butterfly29 – serie tv. Regia di Milo Vallone (2021)

Riconoscimenti, Premi e/o Attestazioni
• Excelsior Film Festival di Roma - Premio come Miglior Film e Targa del Presidente della Repubblica al film La guerra del re (1998)
• Premio internazionale Scrittura e Immagine - menzione speciale della giuria al film Il mare brucia le maschere (2002)
• Nettuno Film Festival - Nomination come Miglior Attore per il film Sarà gelida l'Estate? (2003)
• Premio Schegge d'autore - Miglior Attore e Miglior Spettacolo con il monologo Dr Sale in Zucca e Mr Zucchero Mannaro (2007)
• Lamerica - Premio di comunicazione/sezione Teatro a Milo Vallone come comunicatore teatrale (2010)
• Festival del Cinema di Roma - presentazione del film Anno Zero, all'interno della sezione Business Sreet (2010)
• Festival del Cinema di Venezia - presentazione del film Anno Zero, all'interno della sezione Digital expo (2011)
• Sabaoth international film festival - nomination come Miglior Film per Anno Zero, diretto e interpretato da Milo Vallone (2011)
• Premio Millelire - Miglior Attore, Miglior Spettacolo, Premio della Critica con lo spettacolo SerenaMente (2014)
• Festival Internazionale CortIncontri - Miglior Film per Come fosse per sempre (2014)
• Fano International Film Festival - Premio Speciale della Giuria per il film Come fosse per sempre (2014)
• ICFF- Italian Contempory Film Festival di Toronto - nomination come Miglior Film per Come fosse per sempre (2014)
• IFAF–Italian Film & Art Festival di Soeul (Corea) - nomination come Miglior Film per Come fosse per sempre (2014)

Add Director Biography