Experiencing Interruptions?

ENZO

  • Pasquale Napolitano
    Director
  • Pasquale Napolitano
    Writer
  • Ass. Cult. Con.Divisione
    Producer
  • Giuseppe Pascucci
    Key Cast
    "Himself"
  • Renato Grieco
    Key Cast
    "Himself"
  • Sabino Dattolo
    Key Cast
    "Himself"
  • Leontino Custodero
    Key Cast
    "Himself"
  • Project Title (Original Language):
    ENZO
  • Project Type:
    Documentary, Experimental, Short
  • Genres:
    documentary, Experimental Documentary
  • Runtime:
    15 minutes
  • Completion Date:
    July 1, 2018
  • Production Budget:
    1,000 EUR
  • Country of Origin:
    Italy
  • Country of Filming:
    Italy
  • Language:
    Italian
  • Shooting Format:
    Digital
  • Aspect Ratio:
    16:9
  • Film Color:
    Color
  • First-time Filmmaker:
    No
  • Student Project:
    No
  • Mente Locale Film Festival
    Vignola
    Italy
    November 23, 2018
    Official Selection
  • Sguardi Ostinati 2019
    Casalnuovo (Na)
    Italy
    January 9, 2019
    Official Selection
  • Con.divisioni 2019
    Mola di Bari
    Italy
    July 20, 2018
    Premiere
Director Biography - Pasquale Napolitano

Pasquale Napolitano is visual design, researcher,and multimedia artist.
His PhD research at the University of Salerno, is focused on the possibilities of video as a form of spatial planning.
He's Professor at the Academy of Art in Naples and at the University of Molise. He's most recent research field it's focused on the knowledge economy, creative industries, and the informal development strategies.
As expert in multimedia design and visual communication, has participated in numerous exhibitions, festivals, residencies, and in some of the festivals of new media art in the most important Italian and European sphere.
He has been a visiting professor at some of the most significant European artistic research institutions.

Add Director Biography
Director Statement

ENZO è un film sul "non far niente" come pratica estetica. Il "non far niente" di cui parla provocatoriamente - non senza un'afflato esistenziale - il compianto Enzo Del Re, lo stesso non far niente che sembra contraddistinguere lo scorrere del tempo di tante comunità periferiche, che, per esperienza diretta connoto con le piccole realtà cittadine del mezzogiorno d'Italia.
Ed è proprio nel paese natale del grandissimo Enzo Del Re che questo piccolo lavoro è nato e cresciuto, ed è lì che ha assunto il doppio registro che lo contraddistingue, raccontare un sud fatto allo stesso tempo di "anime morte", per le quali anche la battaglia anarchica è ormai solo nostalgia, e di grandi e piccole storie di resistenza.
Il protagonista reale del film è proprio il luogo, il paese alla periferia di Bari dove coesistono gli afflati di anarchia ed il bar, la trap ed il dialetto, le atmosfere metafisiche, l'abusivismo e padre pio, e, naturalmente, il "non far niente".
Il mio percorso nel mondo dell'immagine in movimento è il meno lineare che riesca ad immaginare (e questo non mi dispiace), ciò fa sì che ci sia una sola cosa che riesco e voglio fare: raccontare spazi.